05.12.2012  -  DARIO AITA: ''IL SESSO E'... CURIOSITA'. E PROFUMO DI DONNA''   |  04.12.2012  -  LE PORNOSTAR? SONO PIU FELICI DELLE ALTRE DONNE   |  04.12.2012  -  SU MEDIASET PREMIUM ARRIVA IL PORNO?   |  04.12.2012  -  ''CINQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO'' VERSIONE PORNO: UNIVERSAL STUDIOS FANNO CAUSA   |
         
  HOME PAGE
CHI SIAMO

EMISSIONE PIG ITALIA
LE NOSTRE LINEE
TRAILERS
PIGNEWS
LE NOSTRE ATTRICI
LO SHOP
LINKS
VIDEO ON DEMAND
CONTATTI






 
Le ultime PigNews
Di seguito i dettagli della news selezionata e l'elenco delle PigNews inserite.  
 
Dettaglio pignews:
 
INTERVISTA ESCLUSIVA A ANDY CASANOVA, IL PORNO-RE DELLA VERSILIA 
DI Letizia Tassinari 
 


La parola più cliccata su internet? Sicuramente è il sesso.

E Andy Casanova, regista porno, da ormai dieci anni in Versilia e con oltre 700 film hard all'attivo nel suo curriculum, protagonista attivo delle fantasie erotiche di miriadi di uomini e di donne su un argomento per molti ancora tabù, lo sa bene. La sua è una storia singolare: da chef di fama per quasi venti anni, di cui ben quattro trascorsi in Germania a Stoccarda, a regista hard. Una scelta di vita, e di lavoro, maturata a trentadue anni dopo la separazione dalla moglie e dal figlio. "Nata da un vissuto di situazioni personali – ricorda – e dopo una parentesi da assicuratore". Ma nel suo DNA, fin da ragazzino, è stata la fantasia a dominare il suo carattere, e sono state proprio le sue fantasie "estreme" a portarlo ad incontrare l'uomo che ha poi cambiato il suo destino: deve infatti a Silvio Bandinelli il suo debutto da regista. "Gli offrii le mie fantasie perchè le esaminasse e quando stavo per andarmene mi bloccò sulla porta". Temi scottanti quelli proposti da Andy, e mai proposti nel mondo della pornografia: stupri, incesti, cronaca nera. Storie crude, "sporche", sicuramente audaci sia per lo spettatore che per la critica, ma vere e Silvio Bandinelli ne rimase affascinato, dando il via alla produzione della prima serie, che fu un successo anche a livello internazionale, con vendite fuori dal comune.

Chi sono i tuoi attori?

"Attori e attrici famose, con me ha lavorato anche Letizia Bruni, e gente comune". I contatti per fare un provino gli arrivano quotidianamente anche tramite la sua pagina su FaceBook. Tra i più famosi, passati dal piccolo schermo ai film a luci rosse e che stanno girando sul set in questi giorni, ci sono Franco Bigini e Fernando Vitale, corteggiatori a Uomini e Donne di Maria de Fillippi. Ma la sua attrice preferita è Valentina Canali, la sua compagna da ormai due anni: ungherese, mora, esile, dolce e tremendamente sexy e gelosa. Poi ci sono i nuovi talenti, come Evita Pozzi, "la Moana del terzo millennio", bionda, non giovanissima, hostess all'aeroporto di Roma, intelligente ed elegante.

Come scegli le attrici e gli attori?

"Non ci sono canoni precisi, almeno per le donne. Certo devono essere sexy e disinibite, ovviamente non fredde, ma chi lo fa solo per fare soldi non ha un grande successo". E di donne che chiedono di recitare per sbarcare il lunario e arrotondare il bilancio familiare, in questo periodo di crisi, ce ne sono tante. "La dote principale per chi vuole stare su un set hard è però che le piaccia". Per gli uomini, invece, i requisiti sono altri, se poi occorre un "aiutino" ci sono il Viagra e il Cialis. Unica condizione, uguale per tutti, gli esami del sangue perfetti, in primis il testo HIV e quello per l'epatite.

Per molti la pornografia è il "sesso ricostruito", per te cosa è?

"Qualità innanzi tutto. Quella premia sempre, anche in termini di vendita". I film di Casanova infatti sono per la maggior parte a trama, vere e proprie storie di vita. E vanno alla grande.

Il mercato dell'hard oggi è in crisi?

"Porno star come Moana Pozzi, Selen e Cicciolina sono nomi di fama di qualche decennio fa, di quando il fenomeno a luci rosse era un vero e proprio business". La colpa è sicuramente anche di internet "i pippaioli si scaricano gratuitamente i film on line". Se fino a ieri pochi producevano oggi troppi consumano gratis.

Contento di aver intrapreso questa professione?

"La mia sessualità è indirizzata prevalentemente alla creatività, espressa nei miei film in modo esasperato, l'importante è ricordare che narro solo fantasie e come tali vanno considerate. Devo al mondo del porno la mia liberazione dall'ossessione del sesso". Ultimamente Andy Casanova si occupa anche di fotografia e da ieri è attivo anche il sito a pagamento, creato dal suo web master e collaboratore a tutto tondo Axl Ramirez, che raccoglie i dieci anni della sua carriera, con tutti i trailer e i back stage.

E c'è anche chi ha fatto una tesi

Tesi di laurea sulla pornografia? Perchè no! Filippo Pastore, dipendente comunale e studente della facoltà di Scienze Politiche di Padova, indirizzo politico sociale, è venuto in Versilia per scrivere l'ultimo capitolo, ospite per un'intera giornata nella casa di Andy Casanova, che per l'occasione si è trasformato in professore. Ha assistito, dietro alle telecamere, sia a scene amatoriali che alle riprese di un film a trama, per capire realmente cos'è la pornografia, che non è la stessa dell'immaginario collettivo o di chi guarda un film a luci rosse. A casa di Andy Casanova il set è ambientato in una stanza bella e accogliente: "le scene di sesso sembrano una rappresentazione teatrale – commenta Filippo -, tutto è normale, anche tra un chack e l'altro, pur essendoci persone nude che fanno sesso". Il sesso insomma non finalizzato al piacere ma alla buona riuscita del film. Quale è il titolo della tua tesi? "I mutamenti del mondo hard, dalle origini all'avvento delle nuove tecnologie". Una tesi contro corrente, sicuramente, ma interessante. Che parte dalla fine '800 – primi '900, con la Belle Epoque, per arrivare, passando dalla nascita ufficiale della pornografia negli anni '60, con Lasse Braun, regista ma soprattutto pioniere nella diffusione della pornografia a livello internazionale, ai giorni nostri. "Oggi il porno è a disposizione di tutti, con internet, e a mio parere – afferma lo studente veneto – occorre urgentemente una regolamentazione: la rete deve rimanere libera ma con regole, anche per lo sfruttamento delle immagini". No alla porno tassa però, che colpisce solo i produttori, e sì al porno internet a pagamento – i siti liberi oggi sono tanti, da XXX Bunker a You Porn. Dopo questo stage sul set per la tesi di laurea ti piacerebbe provare a recitare? "L'attore non lo farei mai, ma confesso che mi piacerebbe collaborare, scrivendo sceneggiature". "Sesso in redazione" è un tema che per ora Andy Casanova non ha mai messo in scena: "Non è detto che non lo faccia prossimamente".
 
Le altre pignews:
 
05.12.2012   DARIO AITA: ''IL SESSO E'... CURIOSITA'. E PROFUMO DI DONNA'' 
04.12.2012   LE PORNOSTAR? SONO PIU FELICI DELLE ALTRE DONNE 
04.12.2012   SU MEDIASET PREMIUM ARRIVA IL PORNO? 
04.12.2012   ''CINQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO'' VERSIONE PORNO: UNIVERSAL STUDIOS FANNO CAUSA 
03.12.2012   IL NUOVO FILM PORNO DI ROCCO SIFFREDI: XXX FACTOR (VIDEO) 
19.11.2012   PIGITALIA EMISSIONE 30 NELLE MIGLIORI VIDEOTECHE, EDICOLE E SEXY-SHOP! 
07.11.2012   INTERVISTA ESCLUSIVA A RAPHAEL SIBONI, IL REGISTA DI ''IL N'Y A PAS DE RAPPORT SEXUEL'' 
19.10.2012   DAVIDE DI PORTO IN MUCCHIO SELVAGGIO 2 DI MATTEO SWAITZ, PROSSIMAMENTE CON SHOWTIME 
02.10.2012   ADOLESCENTI ITALIANI MALATI DI PORNO ONLINE E SEXTING  
01.10.2012   FABIAN THYLMANN: TEDESCO, 34 ANNI, TIMIDO E... RE DEL PORNO  

Visualizza l'archivio completo
 
   
       
 
Powered by DigitArea.it      
   
Copyright MOVIE PROJECT © 2007 - Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione anche parziale